Gestionale poliambulatorio medico

0 Flares 0 Flares ×

Al giorno d’oggi intraprendere un’attività inserita nel settore sanitario è una sfida importante. Se da un lato burocrazia e fiscalità richiedono continui adempimenti, dall’altro bisogna considerare la crescente richiesta di flessibilità e qualità da parte del pubblico fruitore.

La realtà del poliambulatorio è la modalità di struttura medica che maggiormente incontra l’apprezzamento dei pazienti.
Avendo sempre minor tempo a disposizione, e cercando una valida alternativa ai presidi ospedalieri che sono puntualmente oberati di lavoro, la clientela abbraccia ben volentieri questi poli aggreganti differenti branche mediche specialistiche: i poliambulatori sono, infatti, in grado di soddisfare contemporaneamente i bisogni di professionalità con le ridotte risorse temporali a disposizione.

Ma se da un lato l’accorpamento di diverse discipline mediche risponde in maniera eccellente alla richiesta dei pazienti, dall’altra come gestire la convivenza di numerosi e diversi elementi critici senza collassare dopo poco tempo? La risposta è tecnologica: scegliendo il gestionale adatto alle esigenze del poliambulatorio.

L’utilizzo di uno specifico programma gestionale permette non solo di poter amministrare in tempo reale tantissimi aspetti, ma anche di organizzare l’attività futura con altrettanta semplicità.

Gli ambiti che un buon gestionale deve ricoprire sono innumerevoli, e suddivisi in base alle categorie di appartenenza.
Innanzitutto deve poter gestire la CLIENTELA, alimentando un crescente archivio contenente le cartelle cliniche, gli appuntamenti e la fatturazione di ogni singolo paziente. Ogni cartella clinica, poi, dev’essere puntualmente aggiornata per fornire un’anamnesi precisa e puntuale di ogni singolo paziente.

In secondo luogo deve poter fornire diverse tipologie di PRENOTAZIONE, sempre in maniera chiara ed intuitiva: ogni paziente è diverso, con capacità e metodologie di approccio differenti. Bisogna pertanto considerare e venire incontro a tutte le modalità di contatto poste in essere.

Conseguentemente deve aggiornare in maniera metodica e continua l’agenda degli APPUNTAMENTI, rendendola accessibile ai medici e ai loro collaboratori attraverso differenti device.
Un buon gestionale poliambulatorio medico, infatti, deve essere consultabile anche fuori dallo Studio.

Ulteriore aspetto essenziale per un buon programma software è anche tutto ciò che riguarda l’amministrazione della FATTURAZIONE, poichè deve poter raggruppare e fornire tutti gli elementi richiesti allo Studio Commercialista che segue la contabilità.

Anche l’aspetto legato all’ONORARIO dei MEDICI è un tassello fondamentale che un buon gestionale deve offrire: a seguito di ogni prestazione, deve essere calcolato automaticamente l’onorario dovuto al professionista, snellendo l’attività amministrativa richiesta.

Un gestionale per poliambulatorio deve infine intrecciare i dati in suo possesso per estrapolare in tempo reale diverse STATISTICHE, al fine di poter avere uno sguardo d’insieme dell’andamento dell’attività poliambulatoriale.

Ovviamente per ogni realtà poliambulatoriale deve esistere un pacchetto software studiato ad hoc. Ecco perchè è importante che vi sia modularità di pacchetti, ossia si possa scegliere (e di conseguenza scartare) ciò che serve realmente.
I moduli integrabili permettono non solo una maggiore semplificazione del lavoro, ma contribuiscono anche a snellire l’investimento economico.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×