Dentista ASL per risparmiare

0 Flares 0 Flares ×

curare i denti all'estero

Curarsi i denti in tempi di crisi.

In Italia, sta aumentando in maniera esponenziale il numero di coloro non riescono più ad accedere alle cure dentali, come già purtroppo avviene del resto anche per altri ambiti della sanità.
Un fenomeno non passeggero e soprattutto, per nulla ridotto, visto che riguarda di fatto milioni di nuclei familiari!
I motivi di questo problema sono da ricercarsi prevalentemente nelle difficoltà economiche in cui milioni persone versano.
Difficoltà connesse soprattutto alla crisi che da diversi anni ha ridotto le capacità di spesa e reddituali in generale per moltissimi nuclei familiari, anche per moltissimi che in passato godevano di un buon tenere di vita.
Le condizioni cambiano rapidamente per tantissimi soggetti che ora non sono più in grado di far fronte a spese consistenti per curare i loro denti.
Italiani sempre più poveri che si sommano a cittadini di origine straniera tagliati fuori dalla possibilità di cure decorose.

Cercare soluzioni alternative per curare i denti.

A questo punto, per milioni di persone, le speranze/possibilità per accedere a cure dentali efficaci ed impegnative sono collegate soprattutto a quattro soluzioni: il dentista asl, le università dove è possibile offrirsi come cavia per permettere ai futuri dentisti di allenarsi, le associazioni ed il volontariato che anche in campo sanitario sono sempre più presenti e per ultimo il turismo dentale, la recente offerta di cure dentali all’estero a prezzi inferiori rispetto all’Italia.
Quattro modi differenti per risparmiare in parte od anche totalmente, sulla salute dentale che coinvolgono una percentuale elevata della popolazione, non solo quella rappresentata dai poveri ed indigenti ma anche da quel segmento di piccola borghesia che oggi risulta schiacciata ai margini della società da paghe sempre più basse e da una precarizzazione costante.

Risparmiare sulle cure dei denti. Come.

Il dentista asl è la soluzione più ricercata ma l’offerta di cure dentali pubbliche non è uguale in ogni regione d’Italia.
Il sistema sanitario, specie al sud è più carente rispetto ad alcune regioni situate del centro nord della Penisola.
Le università ed i corsi di odontoiatria che offrono trattamenti gratuiti sono presenti solo in alcune città e quindi, non accessibili a tutti.
Anche le associazioni, spesso con mezzi ambulanti, nonostante la qualità delle cure, offrono un servizio in termini quantitativi limitato a pochissime aree.
Il turismo dentale coinvolge oggi parecchie centinaia di migliaia di persone che per lavori dentali importanti, come ad esempio l’implantologia, si recano all’estero.
Mete finali come la Croazia, la Romania, l’Ungheria e la Slovenia, ecc., sono rappresentano ormai più una novità in questo campo.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×